it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


Laser Peeling - Che cosa è, prima e dopo, per cosa serve e suggerimenti

Per coloro che non sono molto contenti dell'aspetto della loro pelle, un'alternativa è sottoporsi a qualche trattamento o procedura estetica per migliorare o ringiovanire la pelle.

Tuttavia, prima di eseguire qualsiasi tipo di trattamento o procedura, è fondamentale conoscere bene la tecnica in questione e parlare con un medico di fiducia per assicurarsi che sia davvero adatto al tuo caso e che non causerà problemi di salute.

Cos'è il peeling laser?

Con questo in mente, conosciamo una di queste procedure estetiche per la pelle - il cosiddetto peeling laser - e sappiamo a cosa serve il trattamento?

Secondo le informazioni del Dr. André Freitas Colaneri, specialista della Società Brasiliana di Chirurgia Plastica, le peeling sono procedure che hanno lo scopo di assottigliare (rendendo più sottili e sottili, rimuovendo gli strati in eccesso, lucidando, secondo il Dizionario Michaelis) del pelle per promuovere la rigenerazione controllata e rivitalizzarla.

Colaneri riferisce inoltre che le bucce sono classificate in base alla profondità a cui raggiungono la pelle, a seconda degli strati che danneggiano e rigenerano. Inoltre, il peeling laser a CO2 frazionale è un peeling profondo.

Lo specialista spiega che i peeling profondi raggiungono il derma, che è lo strato intermedio della pelle, e provocano un importante rimodellamento della pelle, con un aumento della produzione di collagene, retrazione della pelle e miglioramento delle macchie più profonde.

Secondo il centro medico dell'Università del Maryland, il collagene è una sostanza utilizzata nella formazione della pelle.

Colaneri sottolinea anche che più profondo è il peeling, maggiore è il danno subito dalla pelle e maggiore è il suo rimodellamento e retrazione. D'altra parte, avverte che un danno maggiore comporta maggiori rischi di complicazioni come la comparsa di macchie e cicatrici, specialmente nelle persone con tonalità della pelle più scure.

Il metodo è stato migliorato

Secondo l'esperto André Colaneri, il peeling laser di CO2 frazionata è un miglioramento di una tecnica nota con il nome di Resurfacing. Nella nuova procedura, l'applicazione del laser a CO2, che prima era continuo e raggiungeva la pelle come scanner, cominciò a essere fatto in modo ininterrotto, funzionando come una luce attraverso un setaccio.

Spiega anche che la procedura, che dura in media 20 minuti, non brucia tutta la superficie della pelle, lasciando intatti piccoli pezzi di pelle e fornendo un recupero più veloce con complicazioni non comuni.

Colaneri informa che il trattamento è indicato per i casi di rilassamento, macchie, rughe superficiali, sequele dell'acne e smagliature, tuttavia, sottolinea che l'applicazione è dolorosa e può essere eseguita con anestesia locale o lieve sedazione.

Cosa succede dopo l'applicazione del peeling laser

Secondo André Colaneri, subito dopo l'applicazione del peeling laser a CO2 frazionale, la pelle diventa leggermente rossastra, tuttavia non presenta dolore. Non è raro che il dolore compaia in qualsiasi fase della fase di recupero, anche se una volta o l'altra può verificarsi un leggero bruciore.

Il secondo giorno dopo la procedura è che le reazioni causate dal laser compaiono sulla pelle. Tra questi ci sono la maggiore intensità di arrossamento e gonfiore. La raccomandazione data per ammorbidire questi effetti è di applicare gli impacchi di ghiaccio nell'area il giorno dell'applicazione e in quel secondo giorno.

Inoltre, chiarisce anche che, a poco a poco, la pelle si asciugherà e si formeranno piccole croste dove il laser è penetrato. Per promuovere la rigenerazione, ridurre la sensazione di secchezza e bruciore, l'indicazione è di usare idratanti speciali.

Vale la pena parlare con la persona responsabile dell'applicazione del peeling laser sul tipo di crema idratante più appropriata. Come informa l'esperto André Colaneri, dopo tre o quattro giorni, le croste vengono desquamate, la pelle si rigenera gradualmente e l'arrossamento diminuisce, diventando molto meno intenso.

Dice anche che dopo il peeling, la pelle inizia a ottenere una consistenza più morbida e liscia e meno macchie. La produzione e la riorganizzazione del collagene dura alcuni mesi e provoca la retrazione e la riduzione della pelle.

Se necessario e indicato per migliorare i risultati, una nuova applicazione può verificarsi dopo 30 o 60 giorni dalla prima.

Il periodo di recupero della procedura richiede ancora l'applicazione della crema solare del fattore 40 o più, almeno due volte al giorno, ed è anche necessario evitare l'esposizione continua al sole, secondo il dott. André Colaneri.

Prima e dopo il peeling laser

Ecco alcune immagini prima e dopo attribuite al peeling laser e al laser frazionato a CO2:

Peeling Laser - Immagine: via peelings.com.br

Frazione laser C02 - Immagine di: fotosantesedepois.com

Frazione laser C02 - Immagine di: fotosantesedepois.com

Frazione laser C02 - Immagine di: fotosantesedepois.com

Frazione laser C02 - Immagine di: fotosantesedepois.com

Laser frazionale C02

Cura del peeling laser e del laser a CO2 frazionato

Lo specialista della Società Brasiliana di Chirurgia Plastica, André Freitas Colaneri sottolinea anche l'importanza della procedura eseguita esclusivamente da specialisti medici e addestrati a trattare come un modo per ridurre i rischi e ottenere risultati migliori.

Il laser a CO2 frazionale può causare danni alla pelle, ed è essenziale che la procedura con questo tipo di laser sia eseguita da un dermatologo o un chirurgo plastico in grado di gestire la tecnologia.

Colaneri ha inoltre avvertito che la procedura è più adatta per le persone con tipi di pelle chiara da I a III nella cosiddetta scala del fototipo Fitzpatrick. Questi tipi sono quelle pelli che bruciano facilmente e mai marrone, bruciano facilmente e scottano molto poco e bruciano moderatamente e rosolano moderatamente.

Il laser a CO2 frazionata è controindicato per le persone con pelle nera, con cicatrici cheloide, vitiligine, lupus e altre malattie fotosensibili, herpes attivo e altre infezioni della pelle e uso di farmaci fotosensibilizzanti, anticoagulanti orali e rimedio isotrenoico per l'acne.

I pazienti con cicatrici scure o chiare (rispettivamente cicatrici ipercromiche e cicatrici ipocromiche, rispettivamente) devono essere valutati prima della procedura.

Per le persone che soffrono di herpes labiale, è necessario utilizzare la medicina prima e dopo la procedura per prevenire l'insorgenza di lesioni. Come usare la medicina e quale medicinale usare deve essere controllato con il medico responsabile.

Prima dell'applicazione, la pelle deve essere pulita e grassa, non deve essere conciata e l'uso di acidi e creme viene rilasciato per un massimo di due giorni prima della procedura.

Prima di sottoporti a un trattamento, parla con il medico che farà l'applicazione, fagli esaminare la tua pelle per vedere se davvero puoi sottoporti al trattamento e rimuovere ogni dubbio che potresti avere.

Non eseguire la procedura senza essere sicuri di avere a che fare con buoni professionisti e la tecnica è sicura per la salute della tua pelle in modo da non correre rischi di soffrire di complicazioni in seguito.


Bepantol for Olheiras Funziona?

Bepantol for Olheiras Funziona?

Conosci le occhiaie indesiderate? Si formano a causa dell'accumulo di melanina (pigmento scuro della pelle) e della dilatazione dei vari vasi sanguigni della pelle delle palpebre. Tra i fattori per aumentare le occhiaie ci sono l'età, il photoaging e la gravità. Altre cause delle occhiaie possono essere la mancanza di sonno, stress e fattori genetici.

(estetica)

Metacril: cosa è, come funziona, rischi e altro

Metacril: cosa è, come funziona, rischi e altro

Con il suo uso più diffuso tra le donne, il metacril è una sostanza ampiamente utilizzata dall'estetica e dalle cliniche ambulatoriali, principalmente perché non ha bisogno di un bisturi e ha risultati immediati. Venduto e applicato da medici e esperti di bellezza, può essere utilizzato in diverse aree del corpo. No

(estetica)