it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


Fenofibrate il diluente? Per quello che è e il dosaggio

Hai mai sentito parlare di fenofibrato? È un farmaco che può essere commercializzato solo su prescrizione medica, il suo uso è orale e adulto e si trova in confezioni contenenti 10, 30 o 60 capsule da 200 mg.

Cos'è il fenofibrato?

Secondo le informazioni contenute nel foglietto illustrativo fornito dall'Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa), il farmaco è indicato per i pazienti con livelli aumentati di colesterolo e trigliceridi, nei casi in cui la dieta e le misure terapeutiche non farmacologiche come la perdita di peso e la pratica di l'esercizio non ha prodotto risultati.

L'indicazione si riferisce principalmente ai casi in cui vi sono fattori di rischio associati alla condizione come l'ipertensione e il fumo.

Fenofibrate il diluente?

Secondo quanto indicato nel foglietto illustrativo, non possiamo concludere che il fenofibrato sia più sottile. Questo perché gli effetti collaterali che possono causare perdita di peso direttamente o indirettamente non sono descritti nella parte del documento che mostra le reazioni avverse al farmaco.

D'altra parte, ci sono quelli che difendono l'idea che la perdita di peso può essere vissuta quando c'è l'uso di farmaci che lavorano per abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi, che sono tipi di grasso.

Tuttavia, è importante notare che non ci sono studi scientifici che dimostrino che il fenofibrato sia più sottile. Inoltre, il trattamento per controllare i livelli di colesterolo e trigliceridi di solito non include solo l'uso di farmaci, ma comprende anche una dieta e attività fisica, due fattori che sono solitamente associati alla perdita di peso.

Pertanto, se il paziente presenta una perdita di peso durante il trattamento con Fenofibrato, è possibile che questo effetto sia il risultato della dieta e dell'allenamento di routine, non del farmaco stesso.

Quindi niente da usare con la medicina per la perdita di peso, ok? Oltre al fatto che non vi è alcuna garanzia che il fenofibrato perderà peso, l'automedicazione focalizzata sulla perdita di peso può portare a seri problemi.

E questo non si riferisce solo al rischio di soffrire degli effetti collaterali del farmaco, ma anche all'assunzione di dosi errate per non avere il parere di un medico e che soffre di reazioni esacerbate del medicinale.

Effetti collaterali del fenofibrato

Secondo le informazioni contenute nel suo foglio illustrativo, il prodotto può avere i seguenti effetti collaterali:

  • Dolore addominale;
  • nausea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • flatulenza;
  • Elevazione degli enzimi transaminasi epatici nei test di laboratorio;
  • Mal di testa;
  • Tromboembolia: formazione di coaguli che può causare l'ostruzione dei vasi sanguigni;
  • pancreatite;
  • Colelitiasi - pietra nella cistifellea;
  • Ipersensibilità cutanea;
  • Disturbi muscolari come mialgia (dolore muscolare), miosite (infiammazione dei muscoli), spasmi muscolari e debolezza;
  • Disfunzione sessuale;
  • Aumento della creatinina ematica nei test di laboratorio;
  • Riduzione di emoglobina e leucociti;
  • ipersensibilità;
  • stanchezza;
  • vertigini;
  • l'epatite;
  • Alopecia - perdita di capelli;
  • Reazioni di fotosensibilità;
  • Aumento dell'urea nel sangue nei test di laboratorio;
  • Malattia interstiziale polmonare;
  • Rabdomiolisi - distruzione delle fibre muscolari;
  • Ittero: ingiallimento degli occhi, della pelle e delle mucose;
  • Complicanze della colelitiasi come colica biliare, colecistite (infiammazione della cistifellea) e colangite (infiammazione dei dotti biliari);
  • Gravi reazioni cutanee.

Controindicazioni di fenofibrato

Il farmaco non deve essere usato da pazienti che soffrono di una grave malattia renale cronica, che hanno meno di 18 anni di età o che sono ipersensibili a uno qualsiasi dei componenti della formula del rimedio.

Il fenofibrato non può essere utilizzato anche da persone con insufficienza epatica, che hanno avuto una reazione fototossica o fotoallergica durante il trattamento con fibrati o ketoprofene o che presentano pancreatite acuta e malattia della colecisti.

Inoltre, non può essere ingerito da individui con intolleranza al galattosio, deficit di lattasi o malassorbimento di glucosio-galattosio. Chiunque sia intollerante a un certo tipo di zucchero deve riferire il problema al medico quando riceve la prescrizione di fenofibrato.

Le donne incinte possono usare la medicina solo attraverso un'analisi dei rischi e dei benefici e con il consiglio del medico. Ma le donne che allattano al seno i loro bambini non dovrebbero usare la medicina.

Il fenofibrato interagisce con altri medicinali, quindi quando il medico le dice che deve essere trattato con esso, è importante informare il fornitore di eventuali altri medicinali che sta assumendo. Pertanto, può verificare se esiste il rischio di un'interazione dannosa per il corpo attraverso l'assunzione delle sostanze contemporaneamente.

dosaggio

Prima di tutto, è importante sottolineare che il paziente deve seguire tutte le istruzioni del proprio medico durante il trattamento con Fenofibrato in relazione al dosaggio, ai tempi di utilizzo e alla durata dell'intero trattamento, senza interromperlo senza informare il professionista a riguardo.

Detto questo, il foglio illustrativo consiglia che i pazienti adulti e anziani debbano assumere una capsula di medicina al giorno. Nel caso di pazienti con insufficienza renale, deve essere effettuata una riduzione del dosaggio, sempre in base alle raccomandazioni del medico.

La capsula di fenofibrato deve essere deglutita intere durante il pranzo o la cena e non può essere rotta, aperta o masticata.


I Nactali ingrassano o perdono peso?

I Nactali ingrassano o perdono peso?

Al fine di prevenire una possibile gravidanza indesiderata, l'uso del contraccettivo è comune tra le donne, tuttavia, il consumo di questo tipo di medicina può offrire effetti collaterali che possono interferire con la vanità e l'autostima di alcune donne. Da qui l'importanza di conoscere la medicina che verrà utilizzata per prevenire la gravidanza. Qu

(rimedi)

Cetilistat è davvero sottile?

Cetilistat è davvero sottile?

Coloro che hanno bisogno di perdere peso e non hanno avuto successo solo con diete, alla fine usano rimedi per perdere peso. Tra i numerosi prodotti disponibili sul mercato che promettono una rapida perdita di peso, c'è Cetilistat, un rimedio progettato per combattere l'obesità e causare la perdita di peso attraverso l'inibizione dell'assorbimento dei grassi.

(rimedi)