it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


L'intera dieta: come funziona, menu e suggerimenti

Sviluppata dalla coppia Dallas e Melissa Hartwig, che hanno lavorato nel campo della nutrizione sportiva, dell'anatomia e della fisioterapia, la dieta Whole30 è un programma alimentare che promette di apportare benefici emotivi e salutistici.

Come indica già il nome, il metodo ha una durata di 30 giorni. Il suo obiettivo è quello di riadattare il metabolismo e rimodellare la relazione che le persone hanno con il cibo.

Come funziona la dieta Whole30?

Il metodo dietetico promette di portare una serie di benefici come una migliore composizione corporea, un aumento dei livelli di energia, una migliore qualità del sonno, una diminuzione dei desideri per i carboidrati ricchi di zuccheri e una migliore prestazione atletica.

Per fare ciò, è necessario seguire l'idea del programma alimentare, che consiste nella tesi che articoli come zucchero, cereali, latticini e verdure possono danneggiare la salute e la forma fisica.

Per la dieta Whole30, tali componenti alimentari possono essere alla base di problemi quali cadute o mancanza di energia, dolore inspiegabile, difficoltà nella perdita di peso e incapacità di trattare con farmaci come infertilità, problemi della pelle, malattie digestive e allergie periodiche.

Pertanto, lo scopo del metodo è quello di eliminare completamente questi alimenti durante il mese della dieta come un modo per guarire e consentire al corpo di recuperare.

Alimenti e bevande vietati in Dieta Integrale

La promessa è che eliminando gli articoli contenuti nella lista delle proibizioni di seguito, il programmatore di alimenti otterrà un metabolismo sano, ridurrà l'infiammazione sistemica del suo corpo e avrà l'opportunità di scoprire come questi alimenti influenzano la sua salute, forma fisica e salute. qualità della vita.

  • Zucchero aggiunto: xilitolo, miele, sciroppo d'acero, nettare di agave, nettare di cocco, stevia, splenda o altro zucchero aggiunto.
  • Alcol o sigarette.
  • Cereali: frumento, segale, orzo, avena, mais, riso, miglio, frumento, sorgo, amaranto, grano saraceno, cereali germogliati, quinoa e altri tipi di cereali.
  • Verdure: fagioli, soia, piselli, ceci, lenticchie, edamame, arachidi.
  • Latticini: prodotti ottenuti da latte vaccino, caprino e pecora come formaggio, kefir, yogurt e panna acida.
  • Aceti: con aggiunta di zucchero e aceto di malto.
  • Articoli composti da carragenina, glutammato monosodico e solfiti.
  • Non adattare le ricette per prodotti da forno, dolcetti o graffi come pizze, muffin, pane, biscotti, cupcakes, biscotti, waffle, cereali, tortine, patatine fritte e pancake, sostituendo gli ingredienti. Per la dieta Whole30, le leccornie continuano allo stesso modo, indipendentemente dagli ingredienti utilizzati nella preparazione delle tue ricette.
  • Nessun giorno di immondizia per l'intero mese del programma.

Sebbene incoraggi i sostenitori del programma alimentare a pesarsi prima e dopo il mese di dieta, il metodo non consente ai professionisti di pesarsi durante la dieta.

Il fondamento logico di tale linea guida è che la dieta Whole30 è più incentrata sulla composizione corporea che sull'eliminazione del peso.

Cosa è permesso mangiare nella dieta Whole30

Dopo tante restrizioni, è tempo di sapere cosa è permesso consumare nel menu di dieta Whole30:

  • Carne;
  • frutti di mare;
  • uova;
  • Molte verdure;
  • frutta;
  • Succhi di frutta - che possono essere utilizzati anche per addolcire le ricette;
  • Grassi buoni da frutta, oli, noci e semi;
  • Alimenti con pochi ingredienti e non lavorati;
  • Burro ghee (burro chiarificato);
  • Verdure: alcune eccezioni nella categoria di verdure come fagiolini, zucchero a velo e piselli sono accettate nell'ambito del programma alimentare;
  • Aceto balsamico bianco, sidro di mele, vino bianco e riso;
  • Sal.

Whole30 Menu dietetico

Ora, prendiamo un esempio del menu del pasto giornaliero che si inserisce nel programma alimentare:

  • Colazione: un bicchiere di succo di anguria, un kiwi e una frittata con verdure.
  • Spuntino mattutino: un bicchiere di succo verde e quattro noci.
  • Pranzo: un'insalata di foglie verdi, un pomodoro a pezzetti, una tazza di broccoli e due fette di petto di tacchino.
  • Merenda pomeridiana: una ciotola di macedonia accompagnata da semi di lino.
  • Cena: insalata di foglie verdi a volontà, frittata con verdure e zuppa di verdure.
  • Cena: una tazza di tè verde.

Whole30 Diet Care

Prima di sottoporti a qualsiasi tipo di programma di dieta, è fondamentale consultare il tuo medico e nutrizionista come un modo per assicurarsi che il metodo sia veramente appropriato per il tuo caso, soddisfi le promesse che presenti e non danneggi il tuo salute.

Per quanto riguarda la dieta Whole30, ciò è particolarmente importante a causa del fatto che il piano alimentare determina molte restrizioni. Questo può rendere piuttosto difficile dare al corpo l'intera gamma di nutrienti di cui ha bisogno per sopravvivere nella giusta quantità.

È importante tenere a mente che anche se perdere peso o migliorare la composizione corporea è piacevole e desiderabile, è fondamentale garantire che il processo non influenzi negativamente la salute, portando a problemi maggiori (indesiderabili e spiacevoli) nel lungo periodo.


La nutriente molte donne non hanno consumato abbastanza

La nutriente molte donne non hanno consumato abbastanza

Probabilmente non hai mai sentito parlare di Hill, ma questo nutriente poco conosciuto è importante quanto il calcio, la vitamina C e altre vitamine e minerali. In effetti, circa il 94% delle donne non riceve abbastanza colina dalle loro diete, secondo un recente studio che utilizzava dati sull'assunzione di cibo da più di 16.0

(dieta)

Mangiare certi carboidrati di notte non ti farà male

Mangiare certi carboidrati di notte non ti farà male

Se hai sempre pensato che dovresti evitare di mangiare carboidrati se stai cercando di perdere peso, non sei assolutamente solo. Ma, secondo un esperto di salute, non c'è davvero bisogno di un divieto autoimposto sui carboidrati, anche di notte. Anche se ci è sempre stato detto che è meglio evitare i carboidrati alla fine della giornata mangiandoli presto per dare ai nostri corpi il tempo di bruciarli, un esperto di salute riconosce che non ce n'è bisogno. In

(dieta)