it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


Cigar Cigar So Much Cigarette?

Un sigaro è fatto dalle foglie di tabacco ed è composto da tre parti: il nocciolo, il mantello e il mantello.

La mollica è un rotolo di foglie di tabacco che sono intrecciate e raggruppate. Il mantello è una foglia di tabacco più robusta, che circonda le foglie del nucleo e viene premuta con esse, ottenendo una forma uniforme, mentre la copertura è l'esterno del sigaro, che di solito è una foglia di tabacco selezionata e comporta la crosta e il mantello già premuti.

Dopo di ciò, i sigari vengono conservati per quattro settimane in scatole di legno che non trasmettono odori come modo per armonizzare la copertura e gli aromi del nucleo.

Il primo record di tabacco fu fatto lì nel 1492, quando Cristoforo Colombo arrivò nelle Americhe e incontrò gli indiani con una specie di sigaro primitivo, il cosiddetto cohiba.

Più tardi, nel 1676, i sigari iniziarono ad essere prodotti su larga scala in Spagna dal fumo cubano. Quando un colonnello di nome Israel Puthan tornò da Cuba negli Stati Uniti con sigari cubani e tabacco, fu che arrivarono in Nord America.

Attualmente, paesi come Cuba, Honduras, Repubblica Dominicana, Messico, Giamaica, Nicaragua e persino il Brasile, con sigari prodotti a Bahia, dove c'è tradizione nella coltivazione delle foglie di tabacco, sono considerati produttori di sigari di qualità.

Il sigaro fa male?

Ora che conosciamo un po 'della storia e alcune curiosità sul sigaro, cercheremo di capire se il sigaro è cattivo e se è malvagio come il sigaro.

  • Vedi anche: Ogni 50 sigarette, una mutazione del DNA per cellula polmonare si verifica.

I sostenitori del sigaro sostengono che la foglia di tabacco utilizzata nella produzione di sigari sia naturale e fermentata, il che elimina le impurità. Inoltre, quando si fuma, l'utente non deve ingoiare il fumo per evitare di colpire così tanto i polmoni.

Essi avvertono, tuttavia, che uno dovrebbe essere trattenuto nell'uso dei sigari. Secondo loro, fumare un sigaro al giorno non fa troppo male, il che sta danneggiando le esagerazioni. Ad esempio, fumare 10 sigari al giorno equivale a bere due bottiglie di whisky al giorno.

D'altro canto, chiunque assicuri che il sigaro fumante affermi male che il suo fumo è più alcalino del fumo di sigaretta, il che significa che la sua dissoluzione nella saliva e il suo assorbimento nella mucosa orale è più facile. Il risultato è che la nicotina viene acquisita senza la necessità di inalare il fumo nei polmoni.

I sigari forniscono ancora alti livelli di nicotina in circolazione che sono in grado di causare dipendenza, anche se il loro fumo non viene inalato. Gli utenti di sigarette hanno il 45% di probabilità in più di soffrire di broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) rispetto alle persone che non fumano sigarette.

Sigari e aumentato rischio di malattie

Un altro punto che favorisce l'affermazione che il sigaro sia cattivo è la sua associazione con l'aumentato rischio di sviluppo della malattia.

Un'indagine condotta su oltre 7.000 uomini in Inghilterra nel 2003 ha rivelato che fumare sigari comporta rischi legati all'emergenza di malattie legate al tabacco.

L'esperimento ha rilevato che i fumatori avevano un rischio più elevato di sviluppare malattia coronarica e accidente cerebrovascolare (ictus), noto anche come ictus, rispetto a persone che non usavano il sigaro.

Lo studio ha anche concluso che i consumatori di sigarette avevano un tasso di mortalità generale non cardiovascolare rispetto ai non fumatori.

Un altro problema con il sigaro è la sua relazione con l'incidenza del cancro. I suoi utenti hanno un rischio 9 volte maggiore rispetto ai non fumatori di sviluppare il cancro del polmone.

Possono anche aumentare il rischio di avere un cancro orale esponendo il cavo orale e la lingua a una grande quantità di fumo. Quando i costituenti del tabacco vengono dissolti nella saliva e deglutiti, c'è il rischio di cancro dell'esofago.

In breve, gli utilizzatori di sigari hanno il doppio delle probabilità di avere il cancro delle labbra, della lingua, della bocca, della gola, della laringe e dell'esofago rispetto alle persone che non fumano il sigaro.

Inoltre, uno studio dell'American Cancer Society ha indicato che i fumatori di sigarette che inalano il loro fumo hanno un rischio due o tre volte maggiore di persone non fumatori che muoiono di cancro al pancreas e alla vescica.

Una spiegazione per questo è nel catrame, un derivato del sigaro che trasporta alte concentrazioni di agenti cancerogeni, cioè agenti potenzialmente in grado di sviluppare il cancro.

Il sigaro e la sigaretta

Secondo la Mayo Clinic, un'organizzazione dei servizi medici e della ricerca medico-ospedaliera degli Stati Uniti, il sigaro non può essere considerato più sicuro delle sigarette. Una ragione per questo è che un sigaro di dimensioni normali contiene praticamente la stessa quantità di nicotina di un pacchetto di sigarette.

  • Vedi anche: 24 benefici di smettere di fumare.

L'organizzazione sottolinea che anche se il fumo di sigaro non viene intenzionalmente inalato, può essere assorbito e l'uso di sigari al posto delle sigarette non riduce il rischio di sviluppare la dipendenza dalla nicotina.

La nicotina può causare effetti collaterali come dolore al petto, gonfiore, eruzioni cutanee, battito cardiaco rapido o irregolare, tosse, mal di testa, diarrea, vertigini, bruciore di stomaco, lacrimazione, secchezza delle fauci, stanchezza, debolezza, diarrea, stitichezza eruttazione, nausea, mal di stomaco e piaghe in gola e in bocca, tra gli altri.

Aumenta anche la pressione sanguigna, che aumenta nel tempo il rischio di avere un infarto o ictus (ictus). Ma per il cancro e il cuore e la malattia polmonare, la rivista Forbes ha spiegato in un articolo che il problema non è la nicotina in sé, ma la sua dipendenza dal fumo.

Le sostanze tossiche del tabacco che vengono rilasciate durante la combustione mentre la persona fuma è che sono responsabili dei gravi problemi di salute.

La Mayo Clinic dà anche una segnalazione per quanto riguarda il fumo passivo per quanto riguarda i sigari - trasporta le stesse sostanze tossiche che il fumo passivo attraverso la sigaretta porta. Ciò può causare o favorire problemi come il cancro del polmone, malattie cardiache, infezioni dell'orecchio, infezioni respiratorie nei bambini e aumentare il rischio e la gravità dell'asma nei bambini.

Come già spiegato sopra, l'organizzazione sottolinea che il sigaro aumenta le possibilità di sviluppare il cancro della bocca, della gola, dell'esofago e della laringe, malattie polmonari come l'enfisema e la bronchite cronica e un aumento del rischio di problemi cardiaci.

L'uso di sigari è anche associato a problemi orali e dentali come gengiviti e perdita dei denti.

La situazione può essere anche peggiore se la persona decide di cambiare la sigaretta per il sigaro. Questo perché potrebbe cadere nell'errore di inalare il fumo dei sigari come faceva con le sigarette. E più sigaro una persona fuma e più profondo è il modo in cui inspirano, più rischi portano alla loro salute.

Per Mayo Clinic, non esiste un modo sicuro per fumare tabacco. Pertanto, l'organizzazione raccomanda di non fumare sigarette o sigarette, anche se solo occasionalmente, specialmente se si ha già una storia o predisposizione alle malattie e alle condizioni alle quali il sigaro è associato.


Reuquinol Fatten o perde peso?  A cosa serve?

Reuquinol Fatten o perde peso? A cosa serve?

Se acquisti Reuquinol, un farmaco per uso orale, per adulti e pediatrico di età superiore ai sei anni, probabilmente sai che devi prendere la prescrizione prima di portarla a casa. E per questi pazienti che usano il farmaco e vogliono sapere come può influenzare il peso, cercheremo di scoprire se Reuquinol è o ingrassante o dimagrante. P

(rimedi)

Ingrasso Zyxem?  Cosa fare, come prendere ed effetti collaterali

Ingrasso Zyxem? Cosa fare, come prendere ed effetti collaterali

Zyxem è un farmaco orale, per adulti e pediatrico dall'età di sei anni, che agisce come un agente antiallergico e la cui commercializzazione deve essere fatta solo con la presentazione della prescrizione medica. Le informazioni provengono dal foglio illustrativo nella versione compressa fornita dall'Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria.

(rimedi)