it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


La gastrite ha cura? Che cosa è, sintomi, rimedio, cosa mangiare, tipi e trattamento

Cos'è esattamente la gastrite? Quali sintomi possono segnalare il problema? Cosa mangiare, come trattare e cosa dovrebbe essere fatto? La gastrite è curativa? Vedremo tutto questo in dettaglio qui sotto.

Cos'è?

La gastrite è l'infiammazione della mucosa dello stomaco, cioè le pareti interne del nostro stomaco hanno un muco che le ricopre. Questo muco è uno strato protettivo che impedisce il contatto dell'acido cloridrico con la muscolatura interna dello stomaco.

tipi

Fondamentalmente, ci sono due tipi di gastrite: gastrite acuta e cronica. Tuttavia, la gastrite può essere classificata in base alla sua causa (causata da virus, batteri, funghi, ecc.), Classificata per località, cioè in quale parte dello stomaco è l'infiammazione, o dal modo in cui l'infiammazione si sviluppa (improvviso o lento nel tempo).

- Gastrite acuta

La gastrite acuta appare improvvisamente e per molte ragioni, ma è molto comune accadere in situazioni stressanti, bere alcolici, usare alcuni farmaci, come farmaci antinfiammatori non steroidei, fumare o qualche infiammazione o malattia.

I pazienti con malattie respiratorie, renali o epatiche hanno maggiori probabilità di soffrire di gastrite acuta.

- Gastrite cronica

La gastrite cronica è caratterizzata da frequenti episodi di sintomi (che vedremo di seguito). In questa fase, la persona ha sofferto per un considerevole periodo di gastrite acuta senza un adeguato trattamento e sviluppa gradualmente la gastrite cronica, dove i sintomi sono più gravi e gli episodi possono essere più frequenti e di durata prolungata.

La gastrite cronica può essere classificata in tre tipi:

  • La gastrite di tipo A è causata da un disturbo nel sistema autoimmune, in cui il nostro sistema di difesa finisce per attaccare e distruggere le cellule dello stomaco, provocando l'infiammazione del tessuto e generando una carenza di vitamine come la vitamina B12, che può portare a un di anemia.
  • La gastrite di tipo B è la più comune di queste ed è correlata all'infezione da un batterio chiamato Helicobacter Pylori e di solito si sviluppa nella parte inferiore dello stomaco, chiamata piloro. Il batterio è molto resistente, in quanto sopravvive all'acido prodotto nello stomaco. Anche se molte persone hanno i batteri inconsapevolmente perché non hanno sintomi, molto pochi finiscono per sviluppare ulcere peptiche.
  • La gastrite di tipo C è solitamente causata dall'irritazione della mucosa gastrica. Questa irritazione può essere causata dall'uso continuato o eccessivo di farmaci, come farmaci antinfiammatori non steroidei, alcol o reflusso.

- Gastrite nervosa

Lo stress nella nostra vita corrente colpisce tutto il nostro corpo e non sarebbe diverso con lo stomaco. C'è una connessione tra stress e problemi di stomaco. Ne soffriamo tutti a un certo punto. Può variare da lieve indigestione, bruciore di stomaco e bruciore a dolore severo o addirittura portare a problemi di stomaco cronici.

Tutto questo stress può peggiorare la gastrite, infiammare le ulcere ed esacerbare i problemi di stomaco. Lo stress non causa direttamente questi problemi di stomaco, ma insieme a qualche malattia può causare gastrite e ulcere. Pertanto, è importante trovare i modi per alleviare lo stress.

  • Vedi di più: 20 modi scientificamente provati per alleviare lo stress.

sintomi

I sintomi possono variare da persona a persona e ci sono casi in cui i pazienti non ne notano nemmeno uno. Le immagini della gastrite più comuni sono:

  • Dolore addominale;
  • Bruciore allo stomaco / Bruciore di stomaco;
  • indigestione;
  • Sensazione di gonfiore allo stomaco;
  • Perdita di appetito;
  • nausea;
  • vomito;
  • Sgabelli molto scuri;
  • Perdita di peso

Nei casi più gravi, potrebbe esserci sangue nelle feci e vomito.

Trattamento e rimedi - La gastrite è curata?

Per essere adeguatamente trattato, è necessario che una diagnosi venga valutata da un medico, di solito un gastroenterologo. Questa diagnosi viene effettuata attraverso esami fisici o test di laboratorio, come un esame del sangue o anche un'endoscopia o colonscopia.

Dopo una diagnosi che conferma il tipo di gastrite, il medico sarà in grado di trattare ogni caso nel modo più appropriato possibile e verificare se il tuo tipo di gastrite ha una cura o meno. Una volta che la gastrite acuta è progredita in cronica, è necessario uno di questi tipi di trattamento:

Nei casi di gastrite di tipo A, il trattamento con farmaci per ridurre o bloccare la produzione di acido gastrico è più indicato. In questo caso, alcuni dei farmaci più comuni sono omeprazolo e ranitidina e antiacidi come idrossido di alluminio e carbonato di calcio.

Nei casi di gastrite di tipo B, dove la causa è un batterio, sono necessari antibiotici come amoxicillina, claritromicina e metronidazolo per combattere l'infezione. Di solito viene utilizzata una combinazione di antibiotici e il trattamento dura da 7 a 14 giorni e può durare fino a un mese. Trattare un paziente con il batterio H. pylori riduce le probabilità di sviluppare una gastrite cronica di circa il 70% -10% e altre complicazioni come il sanguinamento.

Altre raccomandazioni mediche sono importanti da seguire, come ridurre o interrompere l'uso di farmaci come l'ibuprofene e l'aspirina, che in alcuni pazienti, in alcuni pazienti, causa la loro irritazione delle mucose.

Cosa mangiare

Per coloro che soffrono di gastrite, è essenziale adottare una dieta che aiuti a ridurre l'irritazione dello stomaco. Con questo, il paziente dovrebbe evitare o almeno limitare il consumo di:

  • Bevande alcoliche, comprese birra e vino;
  • Caffè, tè neri e verdi e altre bevande con caffeina;
  • Agrumi come l'ananas e l'arancia;
  • Pomodori e derivati ​​del pomodoro, come la salsa di pomodoro.
  • Latte intero;
  • cioccolato;
  • cioccolato;
  • cibi fritti;
  • Cibo piccante;
  • Cibo grasso;
  • Soda.

E cosa puoi mangiare senza causare più irritazione alla mucosa? La risposta è una varietà di cibi, soprattutto ricchi di fibre e flavonoidi, poiché ci sono studi che hanno dimostrato che consumando questi alimenti c'è una riduzione della crescita batterica di H. pylori.

Alcuni esempi di cibo sono:

  • Broccoli (ha Sulforaphane, che ha un effetto antibatterico);
  • Yogurt (eccellente per la flora intestinale);
  • Frutta come mela, banana, pera, pesca, papaia e melone;
  • Latte scremato e formaggio magro;
  • Cibi integrali;
  • Carni magre come pollo e pesce;
  • uova;
  • Noci e noci

Prova anche a includere cibi probiotici. I probiotici, come le specie di Lactobacillus e Bifidobacterium, sono batteri benefici che colonizzano il rivestimento del tratto intestinale. Gli studi hanno dimostrato che i probiotici possono aiutare a combattere l' Helicobacter.

Altre abitudini possono contribuire al trattamento, come smettere di fumare, mangiare almeno 2 ore prima di andare a dormire e preparare pasti più piccoli a intervalli più brevi.


5 principali sintomi di appendicite

5 principali sintomi di appendicite

Le malattie del sistema digestivo possono compromettere varie aree del corpo e sono responsabili del mantenimento dell'intero approvvigionamento di acqua, sostanze nutritive ed elettroliti nel metabolismo. Molte malattie possono essere causate da problemi genetici o anche mangiando cibi contaminati, causando disagio, disagio, febbre, nausea, disturbi intestinali, tra molti altri sintomi

(Benessere)

Carenza di testosterone - sintomi, cause e trattamento

Carenza di testosterone - sintomi, cause e trattamento

La prevalenza della sindrome da deficit di testosterone è piuttosto alta e più frequente di quanto si possa immaginare. Bassi livelli di testosterone nel corpo possono essere associati a diversi fattori come i sintomi ambientali, genetici, psicologici, fisiologici, che possono influire sulla qualità della vita dei pazienti. C

(Benessere)