it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


Targifor C funziona davvero? Che cos'è e come è presa

Prima di sapere se il Targifor C funziona davvero, facci sapere di cosa si tratta e per che cosa è il farmaco. Il rimedio è indicato per il trattamento dell'astenia (affaticamento e affaticamento) ed è composto da arginina aspartato e acido ascorbico (vitamina C).

Il suo uso è orale e adulto e il medicinale può essere trovato in confezioni contenenti 30 o 60 compresse rivestite. Le informazioni provengono dal foglio illustrativo di Targifor C, messo a disposizione dall'Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa).

Targifor C funziona davvero?

Il foglietto illustrativo spiega anche come funziona il prodotto. Secondo il documento, durante il processo di produzione di energia, le cellule rilasciano ammoniaca, che è un prodotto tossico per il corpo, innescando la fatica.

L'arginina presente nella composizione di Targifor C agisce precisamente trasformando l'ammoniaca tossica in urea, una sostanza che viene eliminata dall'urina, per aiutare a combattere l'affaticamento fisico, muscolare, mentale o mentale prodotto dall'accumulo di ammoniaca nel corpo, promette il toro

Secondo il documento, l'arginina ha la funzione di stimolare la produzione di ossido nitrico, una sostanza che agisce sul rilassamento della parete dei vasi sanguigni e può portare benefici al sistema muscolare.

A loro volta, acido ascorbico o vitamina C svolge il ruolo di assistere gli effetti di arginina, completare il foglietto illustrativo.

Tuttavia, il modo migliore per sapere se Targifor C funziona anche per le tue particolari esigenze è consultare un medico prima di utilizzare il prodotto. Il professionista sarà in grado di indagare su ciò di cui il tuo corpo ha bisogno, analizzare la formulazione del farmaco e concludere se è appropriato o meno per te.

Anche se conosci qualcuno che ha avuto una buona esperienza con il prodotto, ricorda che persone diverse hanno corpi diversi con esigenze diverse. Quindi, ciò che funziona per qualcuno potrebbe non funzionare per qualcun altro. E infatti lo fa. Molte persone riferiscono di aver provato benefici quando hanno iniziato a usare Targifor C, mentre altri hanno riferito di non aver sentito alcuna differenza pratica.

Inoltre, si può solo sperare che Targifor C funzioni nel caso per il quale è destinato il suo uso: cioè, astenia.

Effetti collaterali di Targifor C

Secondo le informazioni contenute nel foglio illustrativo, disponibile da Anvisa, Targifor C può causare i seguenti effetti collaterali:

  • Anemia emolitica (con ridotto numero di globuli rossi) in pazienti con deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6PD) quando si verifica una vitamina C ad alto dosaggio;
  • Aumento dell'assorbimento di ferro nei pazienti con anemia sideroblastica (accumulo di ferro nelle cellule del midollo osseo, che lascia una produzione di emoglobina insufficiente e compromessa, secondo il medico Nicole Geovanna sul sito web Medical Responde), emocromatosi (eccesso di ferro nel corpo) o talassemia (produzione anormale di emoglobina, secondo il sito di Tua Saúde), quando c'è un consumo di alte dosi di vitamina C;
  • Formazione di calcoli renali (calcoli renali) in pazienti predisposti al problema, attraverso l'ingestione di alte dosi di vitamina C;
  • Reazioni cutanee allergiche;
  • Iperkaliemia (livelli di potassio più alti del normale nel sangue), nei pazienti con disfunzione epatica, disfunzione renale o diabete;
  • Crampi, distensione addominale (gonfiore nell'addome) e significativa perdita di peso in pazienti affetti da fibrosi cistica (una malattia genetica che causa un aumento della produzione di muco da parte delle ghiandole del corpo);
  • Diarrea, arrossamento del viso, mal di testa, disuria (urina dolorosa), nausea, vomito e mal di stomaco, dovuti all'uso di alte dosi di vitamina C;
  • Dipendenza (da ingestione cronica di alte dosi di vitamina C) e riflesso di scorbuto (disturbo causato dalla mancanza di vitamina C) quando c'è una brusca riduzione a dosi moderate.

La comparsa di questi effetti indesiderati sopra descritti o qualsiasi altra reazione avversa dovrebbe essere prontamente segnalata al medico, anche se il sintomo in questione non sembra essere grave.

Ciò è necessario per valutare l'effetto, per confermare la gravità della reazione e per il medico indicare il modo migliore per procedere da quel momento in poi.

Controindicazioni e precauzioni per Targifor C

Non tutti possono usare la medicina. Trova nel seguente elenco gruppi di persone che non possono utilizzare Targifor C:

  • Pazienti con allergia ascorbico / vitamina C, arginina o uno qualsiasi degli altri ingredienti della formulazione del farmaco;
  • Chi ha calcoli renali (calcoli renali), accompagnato da ossaluria (presenza di cristalli di ossalato, solitamente di calcio, nelle urine);
  • Pazienti con insufficienza renale;
  • Bambini.

Il medicinale deve essere usato dalle donne in gravidanza quando seguito da un medico. Per le donne che allattano al seno, la regola è che Targifor C deve essere usato solo quando il medico valuta che i benefici attesi del prodotto superano i possibili rischi.

Il trattamento con Targifor C richiede cautela nei pazienti con malattia renale, anuria (assenza di formazione di urina), malattie del fegato e diabete.

Prima di iniziare a usare il medicinale, il paziente deve informare il medico di qualsiasi altro medicinale, integratore o pianta medicinale che sta assumendo in modo che il medico possa verificare che non sia dannoso somministrare le sostanze allo stesso tempo.

È anche necessario informare il medico che usi Targifor C prima di sostenere gli esami. Soprattutto se vengono eseguiti test di laboratorio per la determinazione della glicemia, della glicosuria e dei livelli sierici di transaminasi, deidrogenasi e bilirubina o di esami del sangue occulto nelle feci, il medico deve consigliare l'interruzione dell'uso della medicina alcuni giorni prima di questi test .

Per assicurarti che il medicinale non ti danneggi, consulta un medico prima di usarlo. Le informazioni provengono dal foglio illustrativo, che è stato reso disponibile da Anvisa.

Come prendere Targifor C

Il foglio illustrativo raccomanda di prendere due compresse di Targifor C al giorno per via orale con una quantità sufficiente di liquido in una serie di 15-30 giorni.

Tuttavia, è necessario consultare il medico per determinare il dosaggio appropriato per ogni caso particolare, soprattutto per non essere a rischio di ipervitaminosi C, che è eccesso di vitamina C o avvelenamento da vitamina C. i tempi di utilizzo e la durata del trattamento sono determinati dal medico.

La seguente tabella, estratta dal foglietto illustrativo di Targifor, mostra la percentuale delle due compresse del medicinale in relazione all'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina C:

Secondo le informazioni fornite dalla Mayo Clinic, dai servizi medici e dall'organizzazione di ricerca medico-ospedaliera negli Stati Uniti, l'assunzione giornaliera massima giornaliera per gli adulti è di 2.000 mg.


Mancanza di zinco - sintomi, cause, fonti e suggerimenti

Mancanza di zinco - sintomi, cause, fonti e suggerimenti

Uno dei problemi significativi per la maggior parte dei paesi è la mancanza di zinco nella dieta delle persone. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la carenza di zinco può raggiungere il 31% della popolazione mondiale e le donne, i bambini, le madri che allattano e gli anziani ne soffrono di più. Il

(integratori)

Lo zinco aumenta il testosterone stesso?

Lo zinco aumenta il testosterone stesso?

Negli ultimi decenni, c'è stato un notevole aumento nell'interesse delle persone nell'ottenere una buona forma, specialmente in questioni legate ai processi di riduzione del grasso corporeo e anche nello sviluppo della massa muscolare. Per questo motivo, l'interesse dei ricercatori per una migliore comprensione della produzione di ormoni e dei suoi meccanismi all'interno del metabolismo è cresciuto considerevolmente.

(integratori)