it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


L'olio d'oliva si ingrassa o diventa magro?

Quando il grasso addominale sale sulla cintura dei tuoi pantaloni, ti dà un effetto "cupcake top". Una pancia in piena espansione non è solo brutta, però. Può anche aumentare il rischio di malattie cardiache, ictus, diabete e alcuni tipi di cancro. Anche se combattere il grasso che mangia grassi è controproducente, una dieta mediterranea ricca di grassi buoni come l'olio d'oliva e le noci può ridurre il rischio di malattie cardiache e aiutarti a combattere la pancia.

Le olive sono una miniera d'oro per il tuo corpo e si raccomanda di mangiarle più spesso, anche solo come spuntino. La convinzione che ingrassare l'oliva sia in qualche modo fuorviante, quindi.

Non essere intimidito dal loro gusto. Una volta che avrai appreso quali sono i benefici che offrono al tuo corpo, scommettiamo che ti precipiterò al mercato per comprare un po '.

Ci sono molti tipi di olive disponibili, alcune sono verdi e piccole, altre sono nere e grandi, altre sono marroni e medie. Finché non raggiungono il mercato, subiscono un processo, perché quando sono crudi, direttamente dall'olivo, non sono commestibili.

Anche se è la base del famoso olio d'oliva, che è anche molto benefico per la salute, si pensa che l'oliva cresca grassa e quindi sia costantemente trascurata nelle diete perché contiene troppe calorie o a causa della grande quantità di sale, che provoca ritenzione di liquidi. Bene, le cose non sono proprio così e, infatti, le olive possono aiutarti a perdere peso. Controlla qui sotto tre motivi per cui ci separiamo dal motivo per cui mangiamo olive slims.

1. Piccole quantità contengono poche calorie

28 grammi di olive verdi contengono 41 calorie, 4 grammi di grassi, 1 grammo di carboidrati e 1 grammo di fibre. 28 grammi di olive nere contengono 23 calorie, 2 grammi di grassi, 2 grammi di carboidrati e 1 grammo di fibre.

Quindi non si può dire che le olive abbiano più calorie degli altri alimenti. Tuttavia, mangiare una grande ciotola di oliva cresce di grasso, ovviamente, ma dubitiamo che lo farai.

2. Previene l'assimilazione dei grassi cattivi

Le olive sono una delle migliori fonti di grassi monoinsaturi. Possono ridurre i livelli di colesterolo cattivo e impedire al corpo di assimilare i grassi malsani.

3. poco zucchero

Il terzo motivo per cui mangiare le ulive è il fatto che hanno poco zucchero e ciò significa che possono offrirti un'energia costante e duratura senza aumentare i livelli di zucchero nel sangue.

Idee sbagliate

Aggiungendo semplicemente alcune olive e noci a una dieta ricca di calorie ricca di salumi e formaggi, cibi fritti e altre cose che non sono salutari non ti aiuterà a perdere peso. Per perdere peso, dovrai sostituire grassi cattivi come grassi trans trovati nei cibi fritti e grassi saturi di carne rossa e prodotti caseari interi per i grassi monoinsaturi. Il grasso addominale risponde bene a questi tipi di cambiamenti nella dieta, specialmente se usato in congiunzione con un piano di esercizi regolari.

considerazioni

L'aggiunta di olive alla tua dieta non ridurrà necessariamente la quantità di grasso addominale che hai già. Può aiutarti a limitare la quantità di grasso addominale che otterrai in futuro se mangi cibi ricchi di grassi insaturi, piuttosto che cibi pieni di grassi saturi. Per perdere davvero il grasso della pancia, è necessario perdere peso riducendo le calorie che si consumano e facendo esercizio per aumentare il numero di calorie bruciate al giorno.

Perdita di peso

Mangiare cibi con più grassi può essere efficace per la perdita di peso finché i grassi sono sani. Una dieta mediterranea contenente circa il 35% di grassi, con gran parte di quel grasso proveniente dall'olio e dalle noci, può portare a una perdita di peso pari a una dieta povera di grassi con non più del 30% di grassi e può avere effetti più favorevoli nei loro livelli di zucchero nel sangue, secondo uno studio.

Grassi monoinsaturi

Le olive sono ricche di grassi monoinsaturi, che possono aiutarti a migliorare il colesterolo. L'Università dell'Illinois raccomanda che la maggior parte del grasso, circa il 12-20% delle calorie, sia sotto forma di grasso monoinsaturo. Mentre le diete ricche di carboidrati tendono ad aumentare i depositi di grasso nell'addome, le diete ricche di grassi monoinsaturi causano il deposito di grasso lontano dall'addome, secondo uno studio del giugno 2007 su "Diabetes Care".

Se si mangia il grasso per lo più come un grasso monoinsaturo, si può mangiare fino al 35% delle calorie dei grassi senza aumentare i depositi di grasso addominale, rispetto ad una dieta con solo il 12% di calorie grasse, secondo un altro studio.

Grassi polinsaturi

Lo scambio di cibi ricchi di grassi saturi da parte di coloro che sono ricchi di grassi polinsaturi, tra cui noci e olive, può anche aiutare a limitare il grasso addominale. Uno studio pubblicato su "Diabetes" nel febbraio 2014 ha rilevato che l'ingestione di calorie in eccesso sotto forma di grassi saturi rende più probabile l'assunzione di grasso addominale, ma le calorie extra derivanti dai grassi polinsaturi aumentano le probabilità di aumentare la massa muscolare magra. L'Università dell'Illinois raccomanda che il 10% delle calorie provenga da questi grassi, che includono i grassi essenziali omega 3 e 6.

Considerazioni caloriche

L'unico modo per perdere il grasso della pancia è quello di perdere peso in generale. Ciò significa che quando aggiungi le olive alla tua dieta, devi recuperare le calorie consumando meno cose che non sono salutari. 28 grammi di mandorle, o circa 23 noci, hanno 162 calorie, e la stessa quantità di noci, o 14 metà, hanno 183 calorie. Le olive hanno meno calorie perché non contengono tanto grasso, con 28 grammi o 7 olive grandi, contenenti circa 35 calorie.


Succo di zenzero sottile?

Succo di zenzero sottile?

Lo zenzero è una radice originaria dell'Asia che nasce in un terreno umido tropicale. Lo zenzero è stato usato come spezia culinaria per oltre 4.400 anni e come trattamento a base di erbe naturali per migliorare la digestione, la nausea e la diarrea per almeno 2.000 anni. La cultura orientale ha usato lo zenzero per lungo tempo e gli occidentali, quando si sono resi conto dei benefici per la salute e della perdita di peso da questa radice, hanno iniziato a usare anche le loro ricette.

(Cibo per la dieta)

La birra fa male ai tuoi reni?

La birra fa male ai tuoi reni?

Non è piccolo il numero di persone che hanno l'abitudine di bere una birra dopo il lavoro, nel famoso happy hour con i colleghi oa casa, nei barbecue di famiglia che si svolgono durante i fine settimana o mentre guardano una partita della tua squadra preferito in televisione. E mentre la bevanda è assaporato, chi pensa agli effetti che può causare all'organismo? A

(Cibo per la dieta)