it.detiradugi.com
Articoli Su Fitness E Il Corpo Umano


Il maiale fa male alla salute?

Il tipo di carne più consumato al mondo, il maiale è stato oggetto di polemiche per decenni, dai tempi in cui gli animali venivano allevati in porri non igienici e nutriti con cibo avanzato.

Anche se alcune religioni vietano il consumo di carne di maiale, la maggior parte delle persone lo evitano perché ritengono che il maiale sia dannoso per la salute.

Aggiungete ancora a questo la fama che il maiale è ricco di grassi e colesterolo, e abbiamo che il maiale è quasi un tabù in molte case brasiliane.

storia

Si ritiene che il maiale sia stato addomesticato circa 10.000 anni fa nella regione in cui oggi si trova la Turchia, uno dei paesi che attualmente scoraggia il consumo di carne di maiale per motivi religiosi.

Nel 1532 i portoghesi portarono i primi maiali in Brasile - animali i cui discendenti due secoli più tardi sarebbero entrati nella creazione del piatto nazionale più famoso, la popolare feijoada.

Se anche oggi la ricetta attira migliaia di fan, la verità è che, con i recenti cambiamenti nelle abitudini alimentari e una maggiore preoccupazione per la salute, la feijoada non ha più lo stesso appeal di prima.

Un piatto unico della delicatezza contiene circa mille calorie, e questo senza tener conto degli accompagnamenti - crepitio, farina, ecc.

Informazioni sulla nutrizione di maiale

Nonostante i timori sulle calorie del maiale, non è il più calorico della carne. Il lombo di maiale, ad esempio, è meno calorico della coscia di pollo o del filetto di manzo.

Tutto dipende quindi dal taglio scelto, poiché le opzioni come bistecca e pancetta sono ovviamente più caloriche e dovrebbero essere fuori dal menu di coloro che sono preoccupati per la salute e la forma fisica.

Scopri i principali nutrienti del lombo di maiale, considerato il miglior taglio di maiale (in termini di calorie e contenuto di grassi):

100 g di porzione

  • Calorie: 143 kcal
  • Grasso totale: 5 g
  • Grasso saturo: 1g
  • Proteine: 26 g
  • Colesterolo: 73 mg
  • Carboidrati: 0 g

Principali vitamine:

  • Tiamina (B 1 ): 63% IDR (dose giornaliera raccomandata)
  • Niacina (B 3 ): 37%
  • B 6 : 37%
  • Riboflavina (B 2 ): 23%

minerali:

  • Selenio: 55% IDR
  • Fosforo: 27%
  • Zinco: 16%
  • Potassio: 12%
  • Ferro: 6%

Benefici del maiale

Il principale vantaggio del maiale è l'alto contenuto proteico del cibo, che può essere una fonte economica di proteine ​​ad alto valore biologico. Altri vantaggi del consumo di carne magra di maiale:

  • Alto contenuto di tiamina, vitamina che partecipa al metabolismo energetico e garantisce la salute dei sistemi nervoso e muscolare;
  • È una fonte di vitamina B6, essenziale per la formazione di nuove proteine ​​dagli amminoacidi liberi;
  • Stimola il recupero e la crescita del tessuto muscolare, funzioni essenziali per chi lavora a maglia e mira ad aumentare la massa magra;
  • Fornisce niacina, una sostanza nutritiva che agisce sul metabolismo energetico e sulla combustione dei grassi. Una singola porzione di filetto di maiale fornisce oltre il 50% del fabbisogno giornaliero di vitamine;
  • Ricco di zinco e selenio, i minerali agiscono come antiossidanti e combattono il danno cellulare causato dai radicali liberi;
  • Meno calorico di manzo, lombo di maiale e filetto di maiale possono essere parte delle diete perché hanno una digestione lenta e prolungano la sazietà.

Carne di maiale e carne di pollo

In generale, entrambi hanno valori nutrizionali simili quando prendiamo in considerazione i tagli più magri di entrambi gli animali (lombo di maiale e petto di pollo). La carne di pollo è leggermente più proteica: 31 g di pollame contro 26 g di maiale (per 100 g di porzione).

Il pollo ha anche più colesterolo del maiale, sebbene il contenuto di grassi sia leggermente inferiore nell'uccello (4 g / 100 g contro 5 g di lombo di maiale). Tuttavia, proprio come la coscia ha un contenuto di grasso superiore a quello del petto di pollo, lo stesso vale per i tagli di maiale. Mentre la pancetta è quasi pura, il lombo di maiale è più magro di quasi tutti i pezzi di pollo.

La carne di maiale ha una digestione più lenta del pollo, il che significa che il maiale (anche i tagli più magri) non è una buona opzione da consumare poche ore prima dell'allenamento.

Dopotutto, il maiale fa male alla salute?

Cominciamo affermando che non c'è, fino ad oggi, nessuna ricerca conclusiva che ci permetta di affermare che il maiale fa male alla salute o che è totalmente sicuro. Cosa ci sono buoni argomenti da entrambe le parti, che cercheremo di riassumere qui sotto per aiutarti nella tua decisione.

Le due parti:

1. La carne di maiale significa male alla salute

Questa è ancora la visione prevalente in molte regioni del mondo, in parte per motivi religiosi ma anche a causa del problema di salute.

A causa della manipolazione durante la macellazione, la cottura errata o addirittura a causa della natura stessa dell'animale, il maiale può ospitare una serie di parassiti che possono anche causare malattie più gravi, come la cisticerosi. Causata dall'ingestione di uova di Taenia Solium, la cisticercosi può portare a convulsioni, mal di testa e problemi psichiatrici.

Ceppi resistenti di batteri come E. coli e salmonella possono anche essere presenti nella carne dei suini trattati con antibiotici, il che aumenta il rischio di infezioni batteriche negli esseri umani che potrebbero non rispondere al trattamento con antibiotici convenzionali.

I maiali possono ancora essere portatori di Trichinella spiralis, una larva che causa trichinosi per raggiungere l'intestino umano dopo il consumo di suini contaminati da cisti parassitarie.

Dopo la moltiplicazione nell'intestino, le larve di T.spiralis cadono nel flusso sanguigno e invadono il tessuto muscolare. Tra le altre complicazioni, la trichinosi può causare crampi, febbre, diarrea e dolore o debolezza muscolare.

Un altro "contrappeso" alla carne di maiale sarebbe l'alto contenuto di grassi saturi dell'animale, che è correlato ad un aumentato rischio di problemi cardiaci e obesità. Il grasso saturo è anche ricco di colesterolo, una particella che può accumularsi nella parete dell'arteria e causare infarto e altre gravi complicanze.

Infine, sebbene questo problema non sia esclusivo della carne suina, la carne suina può contenere un alto contenuto di ormoni della crescita utilizzati durante l'ingrasso degli animali. Gli studi indicano che il consumo regolare di queste sostanze può causare un numero di infiammazioni e persino alcuni tipi di cancro.

2. La carne di maiale non danneggia

L'argomento principale utilizzato oggi da coloro che sostengono che è un errore pensare che il maiale sia dannoso per la salute è il fatto che gli animali di oggi non vengono allevati come una volta. A differenza dei maiali allevati dalle nostre nonne, con il cibo rimasto in gambi fangosi e sporchi, gli attuali suini crescono in fattorie sterilizzate e con una dieta nutrizionalmente equilibrata.

Questi cambiamenti nell'allevamento, tra l'altro, erano responsabili di una diminuzione media del 31% nel contenuto di grassi, del 14% nelle calorie e del 10% nel colesterolo di maiale negli ultimi anni.

Per quanto riguarda il colesterolo, è possibile affermare che il pollo contiene livelli ancora più elevati di lipoproteine, oltre al fatto che è possibile adattare sporadicamente il maiale alla dieta senza compromettere i livelli di LDL (colesterolo cattivo) nella circolazione. Dopo tutto, una piccola porzione di carne di maiale non offre più del 25% della quantità massima di LDL consentita nella dieta.

Per quanto riguarda la preoccupazione principale per il maiale, che è esattamente la presenza di virus, batteri e vermi, il fatto è che è possibile eliminare il problema attraverso una corretta cottura del maiale. Aumentando la temperatura interna del cibo, le possibili cisti e altri patogeni vengono distrutti, quindi non vi è alcun rischio di consumare carne di maiale se cotta bene.

Per questo motivo, quindi, non si dovrebbe in nessun caso mangiare carne di maiale cruda o non cotta. Questo ci porta a concludere che parte del pregiudizio affrontato dal maiale è dovuto alla preparazione del maiale e non solo al cibo stesso.

Considerazione finale

La carne di maiale è la proteina animale più consumata al mondo e non ci sono segni che il suo consumo sia in declino. Solo i cinesi, che sono i maggiori consumatori di cibo, consumano circa 40 kg / persona di maiale all'anno.

Molti professionisti del settore affermano con enfasi che il maiale è oggi (o anche più) sano come la carne di pollo, dal momento che i maiali non ricevono molti ormoni come il pollame. Inoltre, il contenuto di grasso di un maiale magro è inferiore a quello trovato nel pollo, il che non giustificherebbe l'interruzione del consumo di carne suina solo in base alle calorie.

D'altra parte, è un fatto che il maiale sia più suscettibile alla contaminazione rispetto ad altri tipi di carne, il che richiederebbe maggiore attenzione nella preparazione e nel consumo di cibo. Garantire che la carne sia adeguatamente congelata prima della cottura (le basse temperature aiutano anche a distruggere certi agenti patogeni), pulire gli utensili e cucinare ad alte temperature sono modi per eliminare questo problema.

Tutte queste informazioni ci permettono di concludere che:

  • Il maiale non è essenziale per la tua dieta, ma può essere un'alternativa salutare al pollo e al manzo;
  • La produzione è progredita molto negli ultimi decenni e oggi si può dire che il maiale non fa male perché viene manipolato e cucinato correttamente;
  • Fuggi da qualsiasi taglio tranne il lombo, il filetto mignon e la coscia di maiale;
  • I tagli più magri del maiale sono ancora più grassi dell'equivalente di pollo e manzo, ma sono meno grassi rispetto al resto degli animali (coscia con pelle, picanha, ecc.);
  • Consumare al massimo una porzione settimanale di maiale in modo da non interrompere la digestione e la dieta;
  • Acquistare la carne solo in stabilimenti affidabili e garantire l'origine degli animali. Se hai accesso, opta per il maiale biologico, che è privo di ormoni e altri additivi chimici.

Quello è:

Non è vero che il consumo di carne di maiale è dannoso per la salute, ovviamente sporadicamente. Il maiale può essere un'opzione per chiunque cerchi un'alternativa ad alto contenuto proteico, ma non vuole spendere tanto sulla carne rossa o è stanco di mangiare così tanto pollo ogni giorno.

Tuttavia, dal momento che è necessario prendere in considerazione l'alto contenuto di grassi e gli eventuali contaminanti del maiale, dare la preferenza ai tagli più magri e cucinare sempre il cibo molto bene.

preparazione

La preparazione del maiale fa la differenza. Il consumo di carne di maiale senza che sia cotto correttamente può comportare rischi per la salute. Per evitare la contaminazione, assicurarsi che l'interno della carne sia cotto ad almeno 71 o C.

Cioè, niente di maiale grezzo o brutto passato. E mentre questo è il modo più comune per preparare il maiale, la frittura deve essere tenuta lontana dal menu, anche se non si hanno problemi con la bilancia. L'olio ad alte temperature genera composti tossici che possono danneggiare la salute e aumentare il rischio di una serie di malattie.


Salsa Shoyu da ingrasso?

Salsa Shoyu da ingrasso?

Con un sapore intenso e ben marcato, la salsa shoyu - o salsa di soia - è tradizionalmente usata nella cucina orientale, ma ha finito per conquistare i palati ed è andata oltre, ha iniziato a far parte di altri piatti, come insalate, riso, pasta, verdure cotte e carni. Oggigiorno è presente, anche, in diete dimagranti. M

(Cibo per la dieta)

10 alimenti ricchi di vitamine

10 alimenti ricchi di vitamine

Vitamina A, vitamine B (B1, B2, B3, B5, B6, B7, B9 e B12), vitamina C, vitamina D, vitamina E e vitamina K. Tutti questi nutrienti costituiscono il gruppo di cosiddette vitamine che sono così importanti per il corpo umano, poiché contribuiscono allo sviluppo e al corretto funzionamento dell'organismo.

(Cibo per la dieta)